Home » I Migliori Giochi Horror disponibili su Xbox Game Pass
Migliori Giochi Horror Game Pass

I Migliori Giochi Horror disponibili su Xbox Game Pass

Halloween 2023 si avvicina: in occasione dell'attesa festività, ecco i migliori giochi horror presenti su Xbox Game Pass

Halloween 2023 è alle porte e complice l’arrivo del Remake di Dead Space tra i titoli di Ottobre su Xbox Game Pass, ho pensato che fosse obbligatorio tirare giù una lista dei migliori giochi horror disponibili sul catalogo Microsoft. Continuano dunque e sembrano non fermarsi mai, le guide di Freaking News che raccolgono le migliori produzioni contenute nel Game Pass divise per genere: l’ultimo appuntamento, dedicato ai principali JRPG, è a un click di distanza.

Prima di procedere, un piccolo Off Topic: siccome anche la sezione Cinema di Freaking News sta aspettando con ansia questa paurosa festività, qui trovate la nostra selezione dei migliori Film e delle migliori Serie TV di genere Horror da vedere ad Halloween.

Dead Space Remake

Parto proprio dal più fresco nome horror approdato su Xbox Game Pass, nonché uno dei migliori giochi del 2023, Dead Space Remake (qui il nostro speciale dedicato a Dead Space Remake). Ricordo ancora la mia esperienza con il Dead Space originale uscito nel 2008: vacanze estive, Xbox 360 e settanta pagine di guida stampata perché, sinceramente, non ce l’avrei mai fatta a finirlo senza un aiuto. Ero talmente paralizzato dagli orrori della nave Ishimura e dai suoi invasori, i Necromorfi, che avevo bisogno di un conforto e quel plico cartaceo era l’unico in grado di accendere in me un barlume di speranza.

Dead Space Remake Game Pass

Il Remake di Dead Space è uscito il 27 Gennaio 2023: migliora tutto ciò che aveva di bello il gioco originale e fa il paio con l’altra grandissima uscita di quest’anno, Resident Evil 4 Remake, un action-horror che, seppur non presente su Game Pass, andrebbe obbligatoriamente giocato in previsione di Halloween (qui a proposito la nostra recensione di Resident Evil 4 Remake).

The Evil Within

Con l’acquisizione di Bethesda da parte di Microsoft nel 2020, sono arrivate su Xbox Game Pass diverse bombette. Tra queste, c’è la anche la saga horror psicologica di Tango Gameworks, The Evil Within. I due capitoli di cui si compone la serie sono disponibili al download per i sottoscrittori del servizio in abbonamento Microsoft ed entrambi sono diretti da mitico Shinji Mikami, il quale ha recentemente abbandonato lo studio da lui fondato, lasciandoci, come regalo d’addio, quella figata assurda che prende il nome di Hi-Fi Rush (qui la nostra recensione di Hi-Fi Rush).

The Evil Within Game Pass

Survival horror puro, The Evil Within vi condurrà in un vero e proprio incubo da cui il protagonista, Sebastian Castellanos, dovrà cercare in ogni modo di scappare. Scegliere quando combattere e quando, invece, non affrontare i nemici (le risorse a disposizione del giocatore sono limitate), è una delle chiavi per sopravvivere in un titolo che omaggia apertamente l’altra grande saga ideata da Mikami, Resident Evil.

Doom Eternal

Demoni, esecuzioni fuori di testa accompagnate da esagerati effetti gore e splatter, rendono Doom Eternal un gioco imprescindibile non solo per gli amanti degli horror ma dei giochi d’azione in generale, uno sparatutto in prima persona che è “il meglio, del meglio, del meglio” che può offrire il catalogo Microsoft (non perdetevi i migliori sparatutto disponibili su Xbox Game Pass).

Doom Eternal

Vi ricordo anche che su Game Pass trovate Doom 2016, prequel di Eternal nonché reboot della storica serie nata nel 1993, sviluppato da id Software e prodotto da Bethesda. Se non sapete da quale titolo iniziare per approcciare questo Halloween 2023 videoludico, un buon punto di partenza potrebbe essere proprio questa doppietta: non rinunciate alla possibilità di trucidare demoni e iniettarvi forti dose di adrenalina, grazie anche a gunplay fuori categoria.

Prey

Opera sontuosa, meravigliosa, che chiude, dopo Doom Eternal e The Evil Within, il trittico orrorifico Bethesda disponibile su Xbox Game Pass. Prey, sviluppato da Arkane Studios e uscito nel 2017, entra con merito nella classifica dei migliori videogame della scorsa generazione. Un immersive sim – genere tipico di Arkane che lascia ampia libertà di approccio al giocatore su come affrontare ogni situazione di gioco – ansiogeno e dal level design sopraffino, in cui vi sentirete sempre vittime e mai carnefici delle mostruosità che popolano la stazione spaziale di Talos I.

Prey Videogioco

Per superare le insidie di Talos I potete ricorrere a speciali poteri in dote del protagonista oppure a sparare a più non posso, con un occhio sempre rivolto alle munizioni a disposizione. Tuttavia, non commettete l’errore di considerare Prey un FPS puro. Ciliegine sulla torta, un racconto sci-fi di altissimo livello e un ritmo della narrazione incalzante, che vi terrà incollati allo schermo dal primo all’ultimo minuto di gioco. Personalmente, il miglior gioco di questa lista.

The Texas Chainsaw Massacre

The Texas Chainsaw Massacre si ispira e omaggia il noto franchise cinematografico Non Aprile quella Porta ed è sviluppato dallo studio Sumo Digital. Questo videogioco horror è un multiplayer asimmetrico che permette ai giocatori di scegliere se vestire i panni dei killer – impersonando uno dei membri della famiglia Leathersface – oppure delle vittime, cercando di scappare dalle rumorose motoseghe pronte a farvi a brandelli.

The Texas Chainsaw Massacre Videogioco

Insomma, si gioca al gatto e al topo e il come lo scegliete voi. Una lettera d’amore alla saga in cui non mancano riferimenti e easter egg per tutti gli appassionati e, lato videoludico, una produzione perfetta per chi ha apprezzato Dead by Daylight.

Back 4 Blood

Un altro FPS che può essere giocato sia in single player, sia in compagnia di amici e amiche fino a un massimo di quattro giocatori contemporaneamente. In Back 4 Blood si spara agli zombie come se non ci fosse un domani, affrontando orde su orde di infetti indemoniati. Procedendo nella campagna poi, si possono potenziare sempre di più i nostri personaggi, attraverso un albero delle abilità piuttosto ricco e ben strutturato.

Back 4 Blood

La difficoltà di Back 4 Blood cresce nel corso dell’avventura e raggiunge il suo apice nellultima boss fight, forse una delle più complesse che mi sia mai capitata di affrontare: alla fine, grazie all’aiuto di due utenti che si unirono alla mia sessione di gioco, riuscii a raggiungere il tanto agognato end game.

The Walking Dead: The Game

Chiudiamo con la chicca, il videogioco di The Walking Dead sviluppato e pubblicato nel 2012 da Telltale Games e Square Enix. The Walking Dead è composto da cinque stagioni da altrettanti episodi, si svolge nello universo immaginario ideato da Robert Kirman – la storia è del tutto inedita – e segue da vicino Lee Everett e Clementine mentre cercano di sopravvivere all’apocalisse zombie.

The Walking Dead Telltale

The Walking Dead è un’avventura grafica con una componente narrativa decisamente marcata: per procedere nel racconto bisogna interagire con i diversi NPC del gioco, compiere scelte drammatiche e dolorose le cui conseguenze impatteranno sul viaggio dei due protagonisti.

Andrea Baiocco

Amo la birra, il basket e i videogiochi. Sogno un'Ipa al pub con Kratos e una scampagnata con Nathan Drake. Scrivo su Lascimmiapensa e su Everyeye mentre provo a parlare su Freaking News.

Altri da leggere

Post navigation

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *