Home » Cinque videogiochi co-op da provare su Xbox Game Pass

Cinque videogiochi co-op da provare su Xbox Game Pass

Ecco cinque tra i migliori videogiochi da giocare con gli amici in co-op online e offline disponibili su Xbox Game Pass.

Un’introduzione molto veloce e soprattutto SEO friendly: ecco cinque videogiochi disponibili su Xbox Game Pass che dovute assolutamente provare insieme al vostro amico (o se preferite bro) di cuffia o di divano ( in quest’ultimo caso potrebbe essere chiunque viva con voi ed è interessato ai videogames), la così detta cooperativa o co-op, multiplayer online e/o offline (qui invece, i migliori sparatutto disponibili su Xbox Game Pass).

A Way Out & It Takes Two

Josef Fares, durante i The Game Awards 2017, urlava al pubblico in mondovisione “Fuck the Oscars“. Idolo, genio e sregolatezza, vogliamo dunque partire dai suoi ultimi due videogiochi sviluppati. In A Way Out dovrete evadere di prigione insieme al vostro compagno di cella in un’avventura drammatica, straziante e dal finale straripante (con tanto di rima).

In It Takes Two invece dovrete mettere una pezza sul vostro matrimonio in crisi, attraversando un mondo di gioco che faticherete a credere sia stato davvero concepito. Entrambi i titoli sono solo co-op, per cui non potete in alcun modo giocarli in single player (a meno che non vogliate usare contemporaneamente due joystick).

Gears of War Saga

La prima trilogia di Gears of War, Gears Of War Judgment, Gears of War 4 e l’ultimo Gears, il 5: sono più di sessanta ore di gioco disponibili su Xbox Game Pass. Se amate gli sparatutto in terza persona con graficozzo spacca mascella e gunplay inebriante, allora non c’è saga che possa contrastare quella ideata da Cliffy B. Marcus e Dom non fanno prigionieri, specialmente se sono Locuste schifose.

Gunfire Reborn

Muori, rinasci e riparti dall’inizio. Se decedi immeritatamente al quinto e ultimo mondo di gioco caro giocatore, bè, si ricomincerà comunque da zero e nessuno ti consolerà. Tutto ciò, anche se parliamo di un fps di ottima qualità se consideriamo lo shooting nudo e crudo, potrebbe pertanto diventare, nel lungo periodo, particolarmente frustrante.

Inoltre, non c’è una storia a tenere banco come è successo con Returnal. Ecco perchè Gunfire Reborn deve essere giocato insieme a un amico: divertimento assicurato e numero di imprecazioni dimezzato.

Teenage Mutant Ninja Turtles: Shredder’s Revenge

Sala giochi e Tartarughe Ninja fino a un massimo di sei giocatori contemporaneamente. Che bei tempi andati e quanti soldi sprecati, la maggior parte delle volte poi senza raggiungere i tanto agognati titoli di coda. Bene, con Teenage Mutant Ninja Turtles: Shredder’s Revenge (che ha mancato di pochissimo la top dei migliori videogiochi del 2022) di Tribute Games e DotEmu, potete chiamare il vostro amico storico con cui morivate ogni 10 mila lire del nonno e prendervi la meritata rivincita contro quell’intelligenza artificiale che rendeva Bepop e Rocksteady giganti insormontabili.

Remnant 1 & 2

Ieri, 30 Novembre 2023, Microsoft ha rivelato i nuovi giochi di Dicembre in arrivo su Xbox Game Pass: tra questi, troviamo anche Remnant: From The Ashes e il suo sequel, Remnant 2. La saga sviluppata dallo studio Gunfire Games è uno sparatutto in terza persona dall’elevata difficoltà (non a caso si parla di soulslike). È possibile affrontare entrambe le campagne dei due titoli in compagnia di una o più persone così da dimezzare la frustrazione in caso di morte dolorosa.

Remnant From The Ashes Game Pass

Vi abbiamo messo sei nomi invece di cinque (ma in realtà la lista è in continuo aggiornamento). Tuttavia, se consideriamo tutta la Gears Saga disponibile su Game Pass, arriviamo a ben dieci videogiochi con cui testare le vostre capacità e il vostro spirito di sacrificio: siete pronti a vivere insieme a un amico indimenticabili partite co-op?

Seguiteci su Facebook,  Instagram ma soprattutto su Spotify

Andrea Baiocco

Amo la birra, il basket e i videogiochi. Sogno un'Ipa al pub con Kratos e una scampagnata con Nathan Drake. Scrivo su Lascimmiapensa e su Everyeye mentre provo a parlare su Freaking News.

Altri da leggere

Post navigation

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *